Anticipo del venerdì per l’Ipag: in arrivo la Futura Volley

08/02/2024
L'UVMM in campo per affrontare la seconda della classe, forte dei progressi evidenziati nel match contro Perugia. Coach Buonavita: «Spero che la fase di crescita continui»

L’Ipag Ramonda si prepara al secondo turno casalingo consecutivo di pool promozione. Nell’anticipo serale di venerdì 9 febbraio a far visita al Palaferroli sarà, dopo Perugia, un’altra squadra di vertice, la Futura Giovani Busto Arsizio.

Attuale seconda forza in classifica e finalista di Coppa Italia, l’esperta squadra lombarda può vantare sin qui un percorso davvero notevole. Nello svolgimento della regular season è stata l’unica compagine a tenere testa alla dominatrice Perugia, tanto da riuscire a sconfiggerla per 3-0 al Palaborsani, e finora ha raccolto 16 vittorie su 20 partite disputate (18 su 22 se si considera anche la Coppa Italia), di cui 11 da tre punti.

In più, nell’ultimo turno, ha liquidato in quattro set Mondovì, reagendo immediatamente allo stop patito nella prima di pool promozione con Marignano (3-2) e mettendo in evidenza una Elisa Zanette in grande spolvero. L’opposta trevigiana si è infatti imposta come MVP, grazie ai 26 punti realizzati e a un’altisonante media in attacco di poco superiore al 50%. Da tenere d’occhio anche il muro bustocco (il sesto nel campionato di A2, con 176 blocks vincenti, appena dietro ai 186 di Montecchio), che ha nelle centrali Furlan e Rebora le interpreti più temibili (47 muri-punto a testa).

La sfida, valevole per la terza giornata di pool promozione, si preannuncia quindi complicata ed avvincente. Ma l’UVMM, nonostante la sconfitta subita contro la capolista Perugia nello scorso weekend, vi si avvicina forte dei progressi messi in mostra nelle ultime uscite.

A confermarlo anche coach Buonavita. «La squadra, dopo i tre risultati che ci hanno fatto molto male contro Olbia, Talmassons e Cremona, è in ripresa. A Messina un set e mezzo di buon livello, due invece contro Perugia. Di quest’ultima partita mi tengo stretto proprio il fatto che siamo tornate a giocare a pallavolo per più di una frazione, anche se abbiamo commesso molti errori, che hanno permesso alle nostre avversarie di prendere il largo».

I passi avanti sono però stati evidenti e la volontà è di proseguire sull’incoraggiante strada intrapresa. «Spero che la fase di crescita continui, perché possiamo toglierci ancora delle soddisfazioni» continua il tecnico dell’Ipag. «Contro Busto mi aspetto una conferma da parte di tutte e un miglioramento su alcuni aspetti singoli che riguardano qualche giocatrice. Voglio inoltre rivedere il nostro spirito battagliero, ma soprattutto il piacere nell’esprimere una pallavolo gradevole sia per chi ci guarda e sia per noi che la interpretiamo».

Lo sguardo della compagine berica è dunque tutto rivolto in avanti, all’immediato futuro, seppur il match contro la Futura Giovani riservi più di qualche intreccio con il recente passato. Tra le file di Montecchio militano infatti ben 4 ex: Alessia Arciprete, Alexandra Botezat e Chiara Pandolfi l’anno scorso vestivano tutte la casacca bustocca. A loro si aggiungono l’assistente allenatore dell’Ipag, Marco Chiodini, che proviene da un biennio da scoutman proprio alla Futura.

Per vedere come si tradurranno sul campo tutte queste tematiche, non resta allora che aspettare venerdì, quando, alle 20, il direttore di gara Antonio Testa darà il via all’interessante contesa tra Ipag Ramonda e Futura Giovani.

Condividi

Condividi